"employees don't leave jobs, they leave managers"


#leadership #executivecoaching


Alcune recenti ricerche, di Gallup e dell'Università della California, hanno evidenziato che la maggior parte di coloro che, alla prima occasione possibile, lasciano il proprio posto di lavoro è insoddisfatta dei propri capi e del clima lavorativo che questi hanno creato.



Un interessante articolo "70% of employees say they are disengaged at work; here's how to motivate them" di Travis Bradberry per il World Economic Forum spiega quali sono i principali comportamenti dei capi che mettono in fuga le migliori risorse di qualsiasi organizzazione. Tra questi individua:


  • non dare un riconoscimento adeguato ai risultati raggiunti

  • non mantenere gli impegni assunti

  • introdurre una grande quantità di regole non necessarie

  • assumere,  o addirittura promuovere, le persone sbagliate

  • tollerare rendimenti insufficienti

  • essere apatici.

Solo dopo aver eliminato i comportamenti negativi è possibile iniziare ad introdurre dei comportamenti nuovi. Quei comportamenti che renderanno le migliori risorse felici di continuare a lavorare nella stessa organizzazione e le metteranno in condizioni di raggiungere i migliori risultati.   I veri leader sanno che:


  • la comunicazione è una strada a due sensi

  • quando si è forti non serve essere rigidi

  • un o una leader dovrebbe essere un esempio da seguire, non un  "predicatore"

  • i leader sono trasparenti ed umili è fondamentale dimostrare un interesse autentico per la conciliazione tra la vita personale e la vita professionale dei propri collaboratori. 


Questi sono tutti comportamenti che possono essere "coltivati" quando esista un autentico desiderio di crescere come individui e come leader.  


Uno dei possibili modi per iniziare ad esercitare al meglio i comportamenti che rendono le persone "grandi leader" può essere quello di iniziare un percorso di sviluppo dedicato con il supporto di un executive coach.

© 2018 Paola Cutaia PI 15033561000